Mario Aroca, musica e poesia agli albori della Torres

Ritratto di “Brottu Sarippa”, un grande personaggio dimenticato dalla sua città

di Andrea Sini

Medicina e musica, sport e viaggi, poesia e prosa. Un nome e due pseudonimi per farsi riconoscere, due lingue (l'italiano e il dialetto) per comunicare attraverso le sue opere. Con sullo sfondo un amore coltivato per tutta la vita e mai tradito: quello per la sua città. Mario Aroca, Marius Aper, Brottu Sarippa: un pezzo uno e trino della storia di Sassari, un personaggio unico di cui oggi pochi si ricordano. Tanto che persino le sue opere sono cadute nell'oblio.

Ne sarebbe profondamente ferito, Mario Aroca, sassarese più nell'anima che nel sangue. Nato a Sassari nel 1876 da una famiglia di origine spagnola, seguì presto le orme di suo padre, medico: si laureò così in medicina nell'ateneo turritano, fu interno all'Ospedale civile e per qualche tempo anche assistente universitario. Nel 1903 fu tra i fondatori della Sef Torres, uno dei più attivi. Mettendo a frutto la sua passione per la musica, fu chiamato alla guida della sezione bandistica torresina. Non solo: insieme al poeta Barore Scanu, che scrisse le parole, compose la musica dell'inno sociale. Un vero capolavoro che, inspiegabilmente, oggi è stato completamente dimenticato. Cancellato dalla memoria dei torresini già negli anni Settanta, venne recuperato e suonato all'Acquedotto prima del derby Torres-Tempio del 1998: da quel che si sa, da quel giorno l'inno non è stato mai più proposto in pubblico. Oggi solo pochi fedelissimi e qualche anziano tifoso ne conoscono il testo, quasi nessuno ne ricorda la musica.

Register to read more...

Quarant'anni fa

Una nave rossoblù per Torres-Genoa

di Renzo Sanna

Rossoblù contro, destinate entrambe a lasciare la C e a non rivedersi. E per quarant'anni, in effetti, è stato così, anche se a metà del primo decennio del duemila si sono sfiorate. Accomunate dai colori, dalla passione dei loro tifosi, dal non sentirsi, pur con storie diverse, mai troppo fortunate. Destinate, sempre e comunque, a soffrire. Il 16 maggio del '71, quattro decenni fa, un pomeriggio assolato di inizio estate le vede per la prima volta incrociarsi, Torres e Genoa. Non è una partita che entra nella storia del calcio a Sassari, o forse è la memoria dei tifosi a non volerla far entrare.

Register to read more...

Eventi   Memorie Rossoblù   Maglie   110 Anni   News
        Cartoline        
        Biglietti e Abbonamenti        
        Riviste        
        Memorabilia        

by Seton_LR